Crostate/ Ricette Francesi

Galette alle pesche mirtilli e avena

galette alle pesche mirtilli e avena

Galette alle pesche mirtilli e avena, ideali a colazione e merenda. Una sorta di crostata rustica francese che non ha bisogno di teglie o di altri tipi di stampi, ma semplicemente di un foglio di carta forno.

Avevo già presentato l’altra idea di galette di pesche e mele, buonissima e simpatica, grazie alle decorazioni.

Non è un dolce che potete fare solo in estate, ma è adatto a qualsiasi stagione, cambiando semplicemente la frutta al suo interno e sbizzarrendoti nel realizzarla o decorarla.

Questa l’ho fatta semplice e ho preferito arricchire il bordo con dell’avena, piuttosto che decorarla in altri modi.

galette di pesche mirtilli e avena

Galette alle pesche mirtilli e avena
Preparazione
20 min
Cottura
40 min
Frigorifero
1 h
Tempo totale
1 h
 

Galette alle pesche mirtilli e avena sono una sorta di crostata rustica francese che non ha bisogno di teglie o di altri tipi di stampi.

Piatto: Dessert
Cucina: Francese
Porzioni: 8 persone
Autore: aromadimandorle
Ingredienti
Pasta brisée
  • 250 g Farina 00
  • 125 g Burro freddo
  • 1 cucchiaino Sale fino
  • 40 g Zucchero semolato
  • 6 cucchiai Acqua fredda
Ripieno
  • 3 Pesche
  • 20 g Mirtilli
  • 1 cucchiaio Maizena (amido di mais)
  • 1 cucchiaio Zucchero di canna + per rifinire
  • 1 Uovo
  • qb Latte o tuorlo d'uovo per spennellare
Istruzioni
Pasta brisée
  1. Metti in un mixer o in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale e il burro tagliato a pezzi.

  2. Mescola o aziona il mixer per amalgamare bene gli ingredienti.

  3. Aggiungi a poco a poco l'acqua e impasta per ottenere una pasta omogenea.

  4. Ricopri con la pellicola e mettilo in frigo per almeno un'ora.

Ripieno
  1. Accendi il forno in modalità statica a 200°.

  2. In una ciotola forma un composto mescolando la maizena, lo zucchero e l'uovo.

  3. Stendi la pasta brisée sopra un foglio di carta da forno, dandogli una forma rotonda.

  4. Distribuisci il composto nel fondo della pasta brisée lasciando liberi i bordi che devono essere chiusi verso il centro.

  5. Taglia le pesche a spicchi e mettile a raggiera partendo dal centro fino a coprire tutto lo spazio occupato dal composto, ricordandoti sempre di lasciare liberi i bordi.

  6. Finisci spargendo i mirtilli sopra le pesche.

  7. Chiudi i bordi verso l'interno.

  8. Spennella con il latte e cospargi di zucchero e di avena.

  9. Cuoci a 200° per circa 30/40 minuti, finché non sarà dorato.

Note

Potete mangiarle direttamente così, oppure come per le pie americane, abbinarle ad una pallina di gelato...magari quello fatto in casa da voi! 😉


Disclaimer

Foto e testi appartengono alla sottoscritta Monica Locci pertanto il loro uso è vietato in qualsiasi modo e forma senza mia previa autorizzazione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 7/03/2001. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Categorie

Altre ricette che ti potrebbero interessare

Nessun commento

Lascia una risposta

1 × 2 =

Grazie per aver condiviso il mio post!