Lievitati Dolci/ Ricette Francesi

Pasta brioche dolce francese

pasta brioche dolce rettangoli allo zucchero

Dopo la brioche al latte dei donuts presento questa pasta brioche dolce, una ricetta francese che ho trovato nel libro di Felder, Patisserie. La pasta brioche dolce è una pasta abbastanza ricca perché contiene molto burro e si scioglie in bocca.

Un impasto senza latte e con pochissimo lievito, per cui la lievitazione è leggermente superiore al solito. Il consiglio è di utilizzare solo lievito fresco, in quanto il gusto è totalmente differente utilizzando quello secco.

Con un solo impasto, una volta fatto lievitare, potrai realizzare più preparazioni, come ho fatto io.

Con 600 grammi di pasta ho realizzato circa 6 rettangoli di brioche allo zucchero, le girelle di brioche alla Nutella composte da 6 girelle e la treccia di brioche.

Stesso impasto per tante brioche da colazione diverse, per non annoiarsi mai, ideali da inzuppare nel latte o nel caffè, o da farcire con della marmellata o con Nutella.

rettangoli brioche allo zucchero

Pasta brioche dolce francese
Preparazione
55 min
Cottura
12 min
Lievitazione
4 h 30 min
Tempo totale
1 h 7 min
 

La pasta brioche dolce francese è ideale per realizzare i rettangoli di brioche allo zucchero, la treccia, le girelle alla Nutella e tante altre preparazioni.

Piatto: Colazione
Cucina: Francese
Porzioni: 20 brioche
Autore: aromadimandorle
Ingredienti
Pasta brioche dolce
  • 250 g Farina 0 Manitoba
  • 30 g Zucchero semolato
  • 1 cucchiaino Sale fino
  • 10 g Lievito fresco
  • 3 Uova (150 g)
  • 165 g Burro temperatura ambiente
Rettangoli di brioche allo zucchero
  • 1 Uovo per la doratura
  • 1 Tuorlo per la doratura
  • 150 g Granelli di zucchero
Treccia di brioche
  • 2 Tuorli per la doratura
Girelle di brioche alla Nutella
  • qb Nutella riempimento
  • 2 Tuorli per la doratura
Istruzioni
Pasta brioche dolce
  1. Metti la farina al centro della ciotola, lo zucchero da una parte e il sale dall'altra.

  2. Aggiungi il lievito fresco facendo attenzione che non vada a contatto né con il sale né con lo zucchero.

  3. Aggiungi le uova e impasta per circa 2 o 3 minuti per ottenere una pasta molto densa.

  4. Incorpora il burro a temperatura ambiente ammorbidito e impasta di nuovo per almeno 10 minuti. (Se utilizzi una impastatrice aumenta piano piano la velocità, fino ad arrivare a quella media).

  5. La pasta deve diventare bella elastica e si deve staccare dai bordi della ciotola.

  6. Una volta pronta ricopri la ciotola con pellicola e con uno strofinaccio e lasciala riposare a temperatura ambiente (più o meno 20°) per un'ora.

Rettangoli di brioche allo zucchero
  1. Una volta che la pasta brioche dolce ha lievitato e raddoppiato di volume, infarina un piano di lavoro, versa l'impasto e lavoralo un po'.

  2. Appiattiscilo dandogli una forma rettangolare, coprilo con la pellicola e mettilo in frigorifero per un'ora, in modo che diventi rigido.

  3. Una volta fresco stendilo sul piano di lavoro dandogli uno spessore di 4 mm.

  4. Taglia in rettangoli da 7 per 5 cm.

  5. Coprire la leccarda con la carta forno e disporre i rettangoli distanziati tra loro.

  6. Lasciali lievitare per 2 ore e mezzo a temperatura ambiente protetti da pellicola trasparente.

  7. Accendi il forno a 180° quando mancano 20 minuti alla fine della lievitazione.

  8. Prepara la doratura mescolando con una forchetta l'uovo e il tuorlo.

  9. Una volta che i rettangoli sono lievitati spennella con l'uovo e ricoprili di granelli di zucchero.

  10. Inforna per 10 o 12 minuti.

    rettangoli brioche allo zucchero
Treccia di brioche
  1. Dopo aver fatto lievitare la pasta brioche a temperatura ambiente per un'ora, mettila in un piano infarinato, forma un salsicciotto e mettilo coperto da pellicola trasparente in frigo a riposare per due ore.

  2. Una volta freddo, su un piano di lavoro appiattiscilo con i palmi delle mani e taglialo in 6 pezzi rettangolari.

  3. Escono due trecce con questo impasto, quindi nel mentre che fate una treccia metti le altre tre strisce rettangolari in frigo.

  4. Avvicina le estremità e realizza la treccia schiacciando leggermente le due estremità. Fai la stessa cosa con l'altra treccia, che puoi anche chiudere per formare un cerchio facendo combaciare le due estremità.

  5. Mettile in una leccarda ricoperta di carta forno a lievitare al caldo (30° massimo utilizzando il forno spento con la sola luce accesa), con della pellicola trasparente per 2 o tre ore.

  6. Accendi il forno a 180°.

  7. Spennella con i tuorli sbattuti con una forchetta e inforna per 10 o 12 minuti controllando la cottura perché non deve diventare troppo scura.

    treccia di pasta brioche
Girelle di brioche alla Nutella
  1. Una volta che la pasta brioche ha lievitato stendila in un piano di lavoro infarinato.

  2. Con l'aiuto di una spatola spalma la Nutella lasciando liberi solo i bordi.

  3. Arrotola dalla parte più lunga su stessa.

  4. Taglia le girelle con un coltello dalla lama molto tagliente e disponile verso l'alto, in modo che si veda la Nutella, su uno stampo da plumcake precedente imburrato e infarinato, o ricoperto di carta forno.

  5. Non importa se non sono vicinissime, tanto devono ancora lievitare.

  6. Copri con la pellicola trasparente e fai lievitare al caldo per almeno 2 ore e mezzo.

  7. Accendi il forno a 180° e cuoci finché non diventano dorate. Ci potrebbe volere di più dei rettangoli e della treccia.

    girelle alla nutella
Note

Fai attenzione durante la lievitazione che la pasta brioche non prenda troppa umidità, quindi coprila sempre con uno strofinaccio.

Puoi preparare la pasta brioche il giorno prima, e lasciarla in frigo fino al giorno dopo coperta da pellicola trasparente.

Sconsiglio di metterla in freezer per molto tempo (massimo 4 o 5 giorni), altrimenti il lievito verrà ucciso dal congelamento.

Si conversa cotta per massimo 2 giorni.


Disclaimer

Foto e testi appartengono alla sottoscritta Monica Locci pertanto il loro uso è vietato in qualsiasi modo e forma senza mia previa autorizzazione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 7/03/2001. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Categorie

Altre ricette che ti potrebbero interessare

Nessun commento

Lascia una risposta

4 × cinque =

Grazie per aver condiviso il mio post!