Home » Impasti Base » Pasta sfoglia

Pasta sfoglia

di aromadimandorle
pasta sfoglia

Introduco la ricetta della pasta sfoglia dicendovi che per me è una ricetta molto importante.

Ho iniziato un corso per diventare Pasticciera ed è il primo impasto base che ho imparato. Ci tenevo quindi ad annunciare l’inizio di questo mio percorso che mi porterà proprio ad avere una qualifica e a realizzarmi in una strada che mai avrei pensato di prendere in passato, ma che sta ricoprendo un ruolo sempre più ampio e bello nel mio presente.

La pasticceria è fatta sopratutto di passione e sento di averne tantissima per questo mestiere. Ci saranno tanti sacrifici da fare, ma pazienza, meglio di fare un lavoro che non mi piace e per cui non provo nessun amore se non costrizione nel farlo!

Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.

Confucio

Con questa ricetta inizio anche a parlarvi un po’ di pasticceria portando l’attenzione su cose che prima non conoscevo e che piano piano, andando avanti con il corso, imparerò per bene.

Inizio dalla pasta sfoglia.

Pensavo che la pasta sfoglia fosse una sola, con lievito e burro all’interno dell’impasto, invece ho imparato che esiste quella lievitata, chiamata pasta croissant o in francese pâte levée feuilletées, prettamente francese ed è utilizzata per fare i croissant francesi, i pain au chocolat e altre bontà francesi, ed esiste la pasta sfoglia che non contiene burro né lievito, esattamente come quella che vendono al supermercato, utilizzata per fare ad esempio le preparazioni dolci come i cannoncini e le conchiglie ripiene, i ventagli e tanto altro… ma anche per preparazioni salate, come le pizzette sfoglia.

La sua realizzazione è più semplice e leggermente più veloce di quella lievitata, non ha burro, ma è fatta di solito con la margarina vegetale.

Ultima curiosità da sapere è che le pieghe sono 4, mentre quella francese ha tre pieghe (oppure si inizia con 4, ma si continua con tre).

pasta sfoglia senza burro
Pasta sfoglia
Preparazione
20 min
Riposo
1 h
Tempo totale
20 min
 

Pasta sfoglia con ricetta veloce, senza lattosio perché realizzata con margarina vegetale, e senza lievito. Si può utilizzare sia per le preparazioni dolci che salate.

Piatto: Impasto base
Cucina: Italiana
Porzioni: 1 Kg
Autore: aromadimandorle
Ingredienti
  • 1 kg Farina 00
  • 500 ml Acqua
  • 20 g Sale fino
  • 1 kg Margarina vegetale
Istruzioni
  1. Togliete la margarina dal frigorifero.

  2. Versate in una ciotola capiente o nella planetaria la farina con il sale.

  3. Aggiungete la metà dell’acqua, dunque circa 250 ml e iniziate a impastare a velocità bassa.

  4. Quando l’acqua è assorbita del tutto, aumentate la velocità e versatene ancora la metà circa, ossia 100 ml.

  5. Continuate fino a versare tutta l’acqua.

  6. L’impasto deve risultare morbido ed elastico, quindi se vi accorgete che ha ancora bisogno di acqua versatene poco poco in più, altrimenti continuate a lavorarla impastando.

  7. Prendete l’impasto, mettetelo in un piano di lavoro infarinato e lavoratela un po’ con le mani, formando un panetto che andrete a chiudere con della pellicola trasparente.

  8. In estate mettetela in frigo a riposare, mentre in inverno potete lasciarla anche fuori dal frigo per circa 20 minuti.

  9. Nel mentre preparate la margarina vegetale.

  10. Schiacciate la margarina con un mattarello, cercando di ammorbidirla e farla diventare un quadrato fine.

  11. Prendete l’impasto dal frigo (chiamato pastello) e stendetelo con il mattarello, dandogli una forma quadrata, più grande della margarina.

    pasta sfoglia pastello
  12. Posizionate la margarina al centro del pastello e copritela per bene chiudendo l’impasto verso il centro.

    pasta sfoglia margarina
  13. Stendete il panetto di lungo con il mattarello, mettendo farina sopra per non farlo attaccare.

    pasta sfoglia stesura
  14. Piegate i due bordi verso il centro, facendoli aderire alla perfezione.

    pasta sfoglia piega al centro
  15. Chiudete ancora fino ad avere un quadrato. (In estate mettetela in frigo a riposare tra un giro e l’altro, mentre in inverno potete fare anche due giri per volta)

    pasta sfoglia chiusura
  16. Con l’apertura della piega rivolta alla vostra destra, stendete la pasta in lungo con il mattarello.

  17. Fate di nuovo le stesse pieghe verso il centro e chiudete il panetto.

  18. Copritelo con la pellicola e fatelo riposare per 20 minuti in frigo o a temperatura ambiente (dipende sempre se siete in estate o in inverno).

  19. Ripetete per altre due volte le quattro pieghe e fate riposare di nuovo altri 20 minuti.

  20. Potete adesso utilizzare la pasta sfoglia per realizzare quello che desiderate, o potete metterla in freezer per congelarla.

pasta sfoglia semplice

Ricette correlate

Grazie per aver condiviso il mio post!