Ricette Festa del Papà/ Ricette Sarde/ Torte, Ciambelle e Plumcake

Torta di mandorle sarda | Truta a mazz’e mendula

torta di mandorle sarda verticale 1

La torta di mandorle sarda, è chiamata in sardo “truta a mazz’e mendula“. La mendula è infatti la mandorla, ed è uno dei frutti secchi più utilizzati nelle ricette sarde.

Di questa torta ne vado estremamente fiera, te lo dico subito, perché essendo la prima volta che la facevo è uscita una meraviglia, tanto che mi hanno fatto mille complimenti per quanto era buona.

Fare una ricetta della tradizione sarda non è facile, e ci si sente molto “piccoli”, sopratutto quando è la prima volta che la si fa, invece a quanto pare sono stata all’altezza di questa ricetta.

torta di mandorle sarda orizzontale 1

La torta di mandorle sarda è uno dei tanti dolci tipici sardi. In Sardegna viene preparata di solito per i matrimoni o altri eventi religiosi importati, infatti onorando questa tradizione, è diventata un regalo per la festa di un papà che festeggiava pure San Giuseppe, e l’ho rifatta in occasione di un compleanno, quindi un dolce per occasioni speciali!

La ricetta è quella della tradizione sarda, quindi non è inventata da me, ma presa da ben tre libri di cucina sarda, per essere sicura che fosse realmente quella originale, ma resa semplice cospargendola di zucchero a velo, per renderla una torta ottima sia per le occasioni speciali che ogni giorno.

Di solito infatti, per decorare la torta di mandorle per gli eventi importanti o per i matrimoni, ci vogliono ore, se non addirittura giorni.

Adoro tutti i dolcetti sardi alle mandorle, ma questa torta mi ha proprio colpita, morbidissima dentro e croccante fuori, con quel sapore troppo buono e vero delle mandorle che si sposa benissimo con il gusto del limone, inoltre è senza farina 00.

torta di mandorle sarda orizzontale 6

Torta di mandorle sarda - Truta a mazz'e mendula
Preparazione
20 min
Cottura
35 min
Tempo totale
55 min
 
La torta di mandorle sarda è un dolce tipico della Sardegna, senza farina, a base di mandorle e aromatizzata al limone. Morbidissima dentro e croccante fuori.
Piatto: Dessert
Cucina: Sarda
Porzioni: 8 persone
Autore: aromadimandorle
Ingredienti
  • 400 g Mandorle dolci oppure mandorle tritate finemente
  • 250 g Zucchero semolato
  • 4 Uova
  • 2 Limoni la buccia grattugiata
  • 7 g Lievito per dolci opzionale
  • qb Zucchero a velo per decorare - Altrimenti da tradizione si può decorare anche con la ghiaccia reale (opzionale)
Istruzioni
  1. Sbollenta in una pentola con acqua le mandorle, pelale, asciugale e tritale molto finemente, rendendole farina.
  2. Accendi il forno modalità statica a 160°.
  3. Separa i tuorli dagli albumi. Monta con una frusta elettrica i tuorli insieme allo zucchero finché non si forma un composto spumoso e chiaro.
    montare tuorli e zucchero
  4. Aggiungi lentamente le mandorle tritate, la buccia grattugiata dei limoni, e se vuoi il lievito per dolci, e continua a mescolare.
    aggiungere scorza limone e mandorle tritate
  5. Dovrebbe risultare con composto leggermente farinoso.
    composto di mandorle e tuorli
  6. In una ciotola a parte, con le fruste pulite, monta gli albumi a neve ben ferma.
    Albumi montati a neve
  7. Incorpora gli albumi montati a neve al composto con una spatola o un cucchiaio, mischiando dal basso verso l'alto per non farli smontare.
    aggiungere albumi montati
  8. Prepara una tortiera da 20 cm con la carta da forno e versa il composto.
    impasto pronto
  9. Cuoci a 160° per circa 35 minuti, finché la torta non diventa di un bel dorato caldo. Fai la prova dello stecchino.
    versare nella teglia
  10. Prima di toglierla dallo stampo e decorarla, falla raffreddare. Toglila dallo stampo capovolgendo la teglia insieme alla torta in un piatto da portata, in modo che risulti al contrario.
    pronta
  11. Cospargila di zucchero a velo oppure di ghiaccia reale (trovi la ricetta tra le note).
Note

Potete decorarla con lo zucchero a velo in maniera semplice, oppure con la ghiaccia reale di colore bianco. La mia era decorata con lo zucchero a velo ma aggiungendo un tocco in più per la festa del papà e San Giuseppe, i baffi in pasta di zucchero e una manciata di mandorle dolci ad un lato.


Disclaimer

Foto e testi appartengono alla sottoscritta Monica Locci pertanto il loro uso è vietato in qualsiasi modo e forma senza mia previa autorizzazione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 7/03/2001. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.

Categorie

Altre ricette che ti potrebbero interessare

Nessun commento

Lascia una risposta

4 − due =

Grazie per aver condiviso il mio post!