Salva
panadine sarde

Panadine sarde

Le panadine sarde sono un'ottima ricetta salata da presentare nelle occasioni importanti, sopratutto a Natale e Pasqua.

Piatto Piatto unico
Cucina Sarda
Preparazione 1 ora
Cottura 30 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 8 persone
Autore aromadimandorle

Ingredienti

Pasta violada

  • 300 g Semola di grano duro (oppure Semola di grano duro S. Cappelli)
  • 200 g Farina 00
  • 100 g Strutto
  • 200 g Acqua
  • 12 g Sale fino (a piacere)

Ripieno

  • 1 mazzolino Prezzemolo fresco
  • 2 spicchi Aglio
  • qb Sale fino
  • qb Olio di oliva extravergine
  • qb Pomodori secchi
  • qb Sale fino
  • qb Pepe nero

Ripieno di verdure

  • 600 g Verdure miste zucchine, melanzane, peperoni
  • 2 Cipolle

Ripieno di carne

  • 600 g Carne di agnello (o di manzo) macinata o a pezzi piccoli
  • 100 g Piselli
  • qb Patate

Istruzioni

Pasta violada

  1. Versate la farina in un piano di lavoro e fate un buco al centro dove inserirete lo strutto, il sale e l'acqua.

    impasto integrale farina strutto e acqua
  2. Impastate per bene fino a formare un panetto. Se trovate la pasta ancora troppo asciutta aggiungete altra acqua.

  3. Mettete in frigo a riposare, coperto da pellicola trasparente.

    impasto farina 00

Ripieno

  1. In base a come le volete fare iniziate a preparare tutti gli ingredienti.

  2. Per quella di verdure, tagliate a cubetti piccoli tutte le verdure.

  3. Tritate il prezzemolo e l'aglio e mischiateli assieme.

Cottura in padella delle verdure o della carne

  1. Se volete cuocere tutto in padella realizzate un soffritto con olio, prezzemolo, aglio e cipolle.

  2. Una volta pronto il soffritto aggiungete le verdure e/o la carne finché non raggiungono la giusta cottura.

Cottura in forno delle verdure

  1. Per la cottura in forno, mescolate insieme alle verdure il trito di prezzemolo e aglio, e cuocete con un po' d'olio a 180° C finché non sono pronte.

Composizione panadine

  1. Stendete la pasta abbastanza sottile e ricavatene dei cerchietti con due coppa pasta, uno grande per la base e uno un po' più piccolo per il coperchio. Ad esempio uno da 10 cm e uno da 8 cm.

    dischi di pasta

Primo metodo

  1. Potete prepararla in due modi diversi: mettete al centro del cerchio più grande il ripieno e posizionate il cerchio più piccolo sopra il ripieno per chiudere.

    impasto integrale mettere melanzane

Secondo metodo

  1. Realizzate prima la base con il cerchio più grande pizzicando i lati in quattro punti per formare un cestinetto.

  2. Versate il ripieno nel cestinetto e chiudetelo con il cerchio di pasta più piccolo.

Chiusura

  1. Chiudete i bordi di sopra con quelli di sotto unendoli. Per non far seccare la pasta e quindi far attaccare bene i due lembi, copritela con della pellicola durante le fasi di lavorazione, oppure utilizzate un po' di acqua per aiutarvi ad ammorbidire il punto in cui i due cerchi andranno chiusi.

  2. Pizzicate infine la pasta, in modo da creare una cordonatura e chiudere con la decorazione la panadina.

  3. Per capire se il ripieno è di carne o di verdure potete mettere una lettera "V" o "C" sopra la panadina, incollata con un po' d'acqua.

  4. Cuocete in forno preriscaldato a 180° C per almeno 20-30 minuti, finché la panadina non diventa dorata in superficie.

Note

Potete congelarle sia da crude che da cotte e mangiarle sia calde che fredde.

Se le congelate da cotte, una volta scongelate potete preparare una salsa di accompagnamento al pomodoro che le renderanno ancora più gustose e meno asciutte, sopratutto quelle di carne.

Volendo, invece di cuocerle in forno potete friggerle.